PowerAdmin

Sportello Ascolto a distanza

Per ricevere un appuntamento a distanza con lo SPORTELLO DI ASCOLTO compila il modulo, per parlare con un nostro psicoterapeuta, in diretta.

Servizio gratuito aperto a tutti, per consulenze e approfondimenti chiarimenti rispetto a situazioni o suggerimenti di intervento. indicare una breve descrizione del motivo della richiesta Vi saranno successivamente inviate le informazioni per il collegamento e l'orario dell'appuntamento.

\"\"

Primo appuntamento del Cineforum del PROGETTO ANTERA per comprendere insieme la NORMALIZZAZIONE della violenza che viene sostenuta a livello culturale e divenire persone più CONSAPEVOLI della violenza vissuta Per una cultura senza violenza, per una vita senza violenza

In base alla normativa covid sarà necessaria la misurazione della temperatura e lasciare i propri dati
il distanziamento sarà rispettato per i partecipanti I congiunti potranno sedere adiacenti,

Un gruppo che sostiene le donne a vedere e mettere in gioco i propri talenti con l’obiettivo di trovare la propria strada oppure di reinventarsi nel mondo del lavoro.

Self-Marketing: l’arte di vendersi

Preparazione al colloquio di lavoro

Redazione del bilancio delle competenze

Questionari, simulaioni e strumenti di analisi

Creazione di un Curriculum Vitae Professionale

La lettera di presentazione efficace

Analisi del mercato del lavoro e delle sue tendente

I canali di recrutamento, gli intermediari e le piattaforme online

Consulenze individuali per la redazione del proprio progetto professionale.
Il gruppo inizierà il 13 novembre 2020 (dalle 15: alle 17:00)  e terminerà a maggio 2021, presso sede operativa Assipromos Via Igino Giordani, 67

Per partecipare chiamare

i numeri 379.1142682 dal lunedì al venerdi dalle 9:00 alle 18:00 regionalelazio@assipromos.it
e il numero 06 64.82.13.25 da lunedi alla domenica dalle 9.00 alle 19.00 (anche whatsapp) info@associazionepsy.it
compilare il modulo sul sito www.progettoantera.it

o rivolgersi   allo Sportello di segretariato presso Centro Polifunzionale del Municipio Roma VII – Via Siderno 1 – Roma – martedi venerdi ore 10.00 – 13.00 – per ricevere informazioni ed accogliere adesioni e richieste.

 

Sportello di Sostegno Psicologico 
Dal 01.09.2020 è attivato lo Sportello di psicologico, bisettimanale , martedi e venerdi, dalle 9.30 alle 13.00 
(presso Centro Polifunzionale del Municipio Roma VII – Via Siderno 1 – Roma)

Psicoterapia Individuale, di coppia/familiare per le aderenti al progetto;
Le attività cliniche vengono svolte nella sede della Associazione Psy Onlus
– Via Ardea 27 – 00183 Roma e sono prese in carico dai terapeuti della Associazione,
specializzati nelle varie aree di intervento necessarie.

Psicoterapia di Gruppo Skill Training sulla Regolazione delle Emozioni DBT based
L’obiettivo dello SKILL TRAINING consiste nel determinare la:
– analisi delle distorsioni cognitive:
– consapevolezza e gestione delle emozioni – regolazione emotiva;
durata 6 mesi, incontri settimanali; max 12 partecipanti aderenti al progetto antera
Destinatari: donne vittime di violenza e dipendenza affettiva

Il gruppo inizierà il 25 novembre 2020 presso Centro Polifunzionale del Municipio Roma VII – Via Siderno 1 – Roma

TUTTI GLI INTERVENTI DI PSICOTERAPIA SONO  GRATUITI PER LE ADERENTI AL PROGETTO

Per ricevere sostegno psicologico effettuare la richiesta ai 

i numeri 379.1142682 dal lunedì al venerdi dalle 9:00 alle 18:00 regionalelazio@assipromos.it

e il numero 06 64.82.13.25 da lunedi alla domenica dalle 9.00 alle 19.00 (anche whatsapp) info@associazionepsy.it

compilare il modulo sul sito www.progettoantera.it

o rivolgersi   direttamento allo Sportello  presso Centro Polifunzionale del Municipio Roma VII – Via Siderno 1 – Roma – martedi venerdi ore 9.30 – 13.00

Il contrasto alla violenza di genere non è soltanto una grande questione di civiltà e di rispetto dei diritti umani ma è oggi anche una vera e propria “questione sociale”, dal momento che riguarda trasversalmente classi, famiglie, generazioni, gruppi etnici di riferimento. E’ anche un grave problema di salute pubblica, che incide direttamente sul benessere fisico e psichico delle donne e indirettamente sul benessere sociale e culturale di tutta la popolazione. Il Cineforum propone una Rassegna di film inerenti la tematica della violenza e lo affronta con dibattito

Un primo fondamentale elemento di prevenzione e protezione è dunque rappresentato da un cambiamento a livello sociale e culturale che porti a fare emergere sempre più il problema e riconosca e valorizzi la differenza, la reciprocità dei ruoli tra uomo e donna nonché le risorse di ognuno. 

La Rassegna diviene quindi strumento “educativo”, fornendo spunti e riflessioni ai relatori esperti sul comportamento violento e la dipendenza affettiva presenti alle Tavole rotonde.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare riguardo alle tematiche legate alla diffusione di una cultura del rispetto delle differenze, con particolare riferimento alle conseguenze e alle possibili vie d’uscita dai fenomeni della discriminazione nei confronti delle donne, dalla violenza , in un’ottica di promozione di pari opportunità tra uomini e donne ed empowerment femminile.

Cinema Don Bosco  Via Publio Valerio, 63, 00175 Roma

21 ottobre 2020 – Il diritto di contare – ore 18.00
18 novembre 2020 – L’amore non va in vacanza – ore 18.00
16 dicembre 2020 – Suffragette – ore 18.00
27 gennaio 2021 – L’Affido – ore 18.00
24 febbraio 2021 – A letto con il Nemico – ore 18.00

 

ACCESSO LIBERO E GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

L’obiettivo dei seminari è di sensibilizzare riguardo alle tematiche legate alla diffusione di una cultura del rispetto delle differenze, del rispetto, con particolare riferimento alle conseguenze e alle possibili vie d’uscita dai fenomeni della discriminazione nei confronti delle donne: dalla violenza maschile contro le donne, in un’ottica di promozione di pari opportunità tra uomini e donne ed empowerment femminile.

Riconoscere la violenza subita presuppone il percepirsi come persona degna e positiva. Le donne che hanno subito violenza invece provano vergogna, si sentono in colpa, si considerano inadeguate e incapaci di reagire. La violenza è, infatti, un attacco all’integrità fisica e psichica della donna che produce pesanti effetti e conseguenze: un potente fattore di rischio per la salute mentale della donna.

I seminari tematici , tenuti da esperti del settore, hanno la finalità di informare e permettere di intercettare tutti quei comportamenti violenti che, per dimensione culturale e per il luogo ove si realizza, la famiglia, non vengono riconosciuti come tali.
Combattere la discriminazione di genere significa anche cambiare un immaginario culturale in cui le donne restano spesso in secondo piano

Seminari di Prevenzione Primaria

  • “La violenza del linguaggio” 02.10.2020 ore 10.00
  • “La dipendenza affettiva” 25.11.2020 ore 10.00

ACCESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI Presso la Sala Rossa Municipio Roma VII

Seminari tematici 

  • La comunicazione e la prossemica,;
  • La paura e l’autostima; I fattori di rischio e la prevenzione;
  • Gli aspetti psicologici ed emotivi della violenza;

ACCESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI presso il Centro Polifunzionale Via Siderno, 1, 00178 Roma RM

Per partecipare chiamare

i numeri 379.1142682 dal lunedì al venerdi dalle 9:00 alle 18:00 regionalelazio@assipromos.it
e il numero 06 64.82.13.25 da lunedi alla domenica dalle 9.00 alle 19.00 (anche whatsapp) info@associazionepsy.it
compilare il modulo sul sito www.progettoantera.it

o rivolgersi   allo Sportello di segretariato presso Centro Polifunzionale del Municipio Roma VII – Via Siderno 1 – Roma – martedi venerdi ore 9.30 – 13.00 – per ricevere informazioni ed accogliere adesioni e richieste.

 

Il teatro costituisce da sempre una forma espressiva di grande attrattiva per il pubblico, nonché voce narrante della complessa e sfaccettata realtà umana. Per chi lo vive dal palcoscenico, è un luogo di aggregazione e un ambiente fortemente stimolante in cui un individuo può affrontare e superare le proprie paure e timidezze.

Numerosi studi confermano che partecipare ad un laboratorio teatrale sia un percorso interiore e formativo di alto livello.

Se da una parte, infatti, la recitazione è espressione artistica della realtà e dimostrazione dell’abilità interpretativa dell’attore, dall’altra rappresenta uno strumento con cui lo stesso intraprende un viaggio verso la scoperta di sé. L’interpretazione di un ruolo a volte molto lontano dal proprio carattere permette di esprimere nella sua interezza un bagaglio interiore che altrimenti rimarrebbe celato. L’esperienza teatrale in tal modo consente all’attore di vivere molteplici vite, calandosi di volta in volta in realtà diverse tra loro e mettendosi alla prova con sfide sempre più ambiziose.

Attraverso il teatro, l’attore interagisce e si rapporta con gli altri, oltre che con sé stesso.

Lavorando sulla sinergia necessaria all’interno di una compagnia teatrale, in cui il ruolo del singolo ha un impatto fondamentale su tutto il gruppo, si ha la possibilità di riscoprire valori spesso dimenticati come l’amicizia e la fiducia negli altri.

Come nella vita reale, l’affiatamento e la solidarietà nella compagnia sono condizioni imprescindibili per il successo di una rappresentazione.

Il teatro è lo specchio del mondo e, come tale, in esso è possibile riconoscere il proprio vissuto e quello delle persone incontrate nel corso della vita. Gli stereotipi che si ritrovano continuamente sulle tavole del palcoscenico, come l’arrogante, il cinico, il violento, il generoso, il testardo, il buono, il cattivo appartengono di fatto alla nostra realtà.

Per questo motivo, lo studio dei vari personaggi di un copione, allo scopo di coglierne in profondità le molteplici sfaccettature e analizzare comportamenti anche opposti ai nostri, rappresenta un’occasione perfetta per “mettersi nei panni dell’altro”. Questa immedesimazione alimenta la consapevolezza che conoscere ciò che è diverso da noi non può che arricchirci e migliorarci.

Con queste premesse, il nostro laboratorio si pone l’obiettivo di intraprendere un percorso di studio ed introspezione che aiuti i partecipanti a potersi esprimere conlibertà, a riscoprire la fiducia in sé stessi e negli altri e a diventare consapevoli delle proprie qualità e del proprio coraggio. Lavoro di squadra, sinergia e confronto saranno le basi con cui affronteremo tutte le fasi di lavoro propedeutiche alla rappresentazione teatrale di fine corso. Nello specifico, il corso sarà suddiviso nelle seguenti attività, che si svolgeranno durante gli incontri settimanali: 

  • Analisi di copioni di autori vari;
  • Lettura e interpretazione del significato dell’opera;
  • Possibilità per i partecipanti di presentare dei propri testi inediti;
  • Studio e caratterizzazione dei personaggi;
  • Discussione sulla singolarità dei personaggi;
  • Analisi e sviluppo delle doti interpretative dei singoli partecipanti;

Conoscenza ed uso degli strumenti espressivi; la voce, i gesti, la mimica;

  • Lettura di un ruolo e tecniche di memorizzazione;
  • Preparazione del saggio di fine anno.

Il laboratorio inizierà il 21 ottobre 2020 e terminerà a maggio 2021, ogni martedì dalle 9.30 alle 13.30.
A fine laboratorio è previsto uno spettacolo finale a conclusione del progetto.

Luogo del corso e dello spettacolo finale: Teatro Roma (340 posti)  Via Umbertide 3, Piazza di Santa Maria Ausiliatrice, 00181 Roma RM. 

Per iscriversi alle nostre attività bisogna chiamare

i numeri 379.1142682 dal lunedì al venerdi dalle 9:00 alle 18:00 regionalelazio@assipromos.it
e il numero 06 64.82.13.25 da lunedi alla domenica dalle 9.00 alle 19.00 (anche whatsapp) info@associazionepsy.it
compilare il modulo sul sito www.progettoantera.it

o rivolgersi dal 01.09.2020 è attivato lo Sportello di segretariato presso Centro Polifunzionale del Municipio Roma VII – Via Siderno 1 – Roma – martedi e venerdi 9.30 – 13.00 – per dare informazioni ed accogliere adesioni e richieste.